La ricetta per la tortura erotica perfetta ha pochi ingredienti: un partner, un buon ovetto vibrante e un po’ di fantasia

Il fine settimana è alle porte: che ne dici di programmare un bel weekend di fuoco a base di BDSM? Ti piacerebbe ma non hai una grande attrezzatura, dici? Niente paura: per divertirti ti bastano un partner, un ovetto vibrante e poco altro!

Cos’è un ovetto vibrante

L’ovetto vibrante è lo strumento per il piacere di coppia per eccellenza. Altro non è che un ovulo vibrante da inserire nella vagina, controllabile a distanza con un telecomando o una app. Con le sue vibrazioni puoi far godere il partner anche a metri – se non chilometri! – di distanza.

È un sex toy che non molti collegano al BDSM, eppure basta poco per trasformarlo in uno strumento di tortura erotica.

Falle indossare un ovetto vibrante wireless in pubblico

Ovetto vibrante wireless in pubblicoPartiamo dal gioco più diffuso: fai indossare un ovetto vibrante alla partner mentre siete in pubblico. Se hai a disposizione un ovetto vibrante wireless, è ancora meglio. Ti consentirà infatti di controllare il sex toy da una distanza molto maggiore.

L’obiettivo del gioco è mettere alla prova la faccia da poker della partner. Andate fuori a cena o uscite per un aperitivo, magari in un locale molto frequentato. Di tanto in tanto, fai partire una vibrazione e ammira le sue espressioni. A molte persone questa piccola trasgressione basta e avanza.

Se tu e la tua partner cercate qualcosa di più, alza la difficoltà del gioco.

Rimanere impassibile è relativamente facile, quando stai seduta e non parli con nessuno. Per rendere la vita un po’ più difficile alla tua sottomessa, costringila a interagire con l’ambiente circostante. Mentre l’ovetto è in funzione, ovvio.

Seleziona le modalità di vibrazione che le piacciono di più. Ordinale quindi di andare a ordinare il cocktail per entrambi, di prendere da mangiare al buffet e cose del genere. Il tutto mentre l’ovetto vibrante wireless continua a vibrarle dentro.

Adesso sì che ci si diverte.

Il connubio tra ovulo vibrante e chastity cage

Ovulo vibrante e chastity cageSe nella tua coppia il sub è uomo, puoi sperimentare il meraviglioso connubio tra ovulo vibrante e chastity cage.

Le chastity cage sono delle cinture di castità per uomini e servono a impedire l’erezione. Hanno la forma di gabbiette per il pene: il sub ci mette dentro il pene a riposo e il dom chiude il tutto con un bel lucchetto. Ogni tentativo di erezione si scontra con la dura realtà, costringendo il sottomesso a tornare al proprio posto.

Inutile dire che i dom più sadici fanno di tutto per scatenare dolorosi tentativi di erezione nel sottomesso. Uno dei metodi più usati è proprio inserire nell’ano del sub un ovetto vibrante, da far partire nei momenti meno opportuni. La pratica è diffusa e fattibile con un minimo di attenzione. Per ridurre il rischio di sex toys che viaggino nell’ano più del dovuto, però, sarebbe meglio usare un plug anale vibrante.

Se tu e il partner siete a casa, un’alternativa è usare l’ovulo vibrante per la stimolazione esterna. Fai indossare la chastity cage al sottomesso e legalo al letto con polsiere e cavigliere. Usa quindi l’ ovulo vibrante per stimolare capezzoli, testicoli e perineo del sottomesso. Il risultato sarà soddisfacente anche senza penetrazione anale.

Fagli annusare l’orgasmo con l’ovetto vibrante

Negazione dell'orgasmo con ovetto vibranteL’ovetto vibrante è un grande strumento per praticare la negazione dell’orgasmo sotto forma di T&D. Nel T&D (“teasing and denial”, stuzzicare e negare) il dominante eccita il sottomesso e lo porta anche sull’orlo dell’orgasmo, senza permettergli di concludere. Il gioco finisce con l’orgasmo del sottomesso, di solito esplosivo.

Puoi provare la negazione dell’orgasmo sia su un sub uomo sia su un sub donna, anche se l’ovetto vibrante si presta di più al secondo caso.

Il gioco ha un gran numero di varianti. Puoi usare l’ovetto sia per la stimolazione interna sia per la stimolazione esterna. Alcuni modelli di ovetto vibrante consentono di stimolare con facilità anche capezzoli e clitoride, ad esempio. Puoi iniziare il gioco fuori di casa e concluderlo tra le mura domestiche o condurlo tutto a letto. Anche la durata è a tua discrezione: un’ora? Due ore? Tutto il fine settimana? Tutta la settimana?

Al di là della durata e delle modalità di stimolazione, affinché il gioco funzioni tu e il partner dovete rispettare qualche regola.

Il sottomesso non deve in nessun modo stimolarsi da solo fino a raggiungere l’orgasmo. Altrimenti dove sta il bello?

Il dominante deve eccitare il sottomesso più volte, usando appunto l’ovetto vibrante o altri strumenti. Alcuni individui, infatti, gestiscono abbastanza bene la castità forzata. Se non stuzzicati.
L’eccitazione sessuale ripetuta impedisce al sub di raggiungere il distacco necessario per non sentire il bisogno di masturbarsi.

Usa un ovetto vibrante con telecomando per forzare l’orgasmo

Ovetto vibrante con telecomando per forzare l’orgasmoSe i giochi di negazione dell’orgasmo non ti dicono niente, potresti provare quelli dall’altra parte dello spettro. Nell’orgasmo forzato il dominante provoca orgasmi ripetuti nel sottomesso, di solito aiutandosi con dei sex toys. Il primo orgasmo è piacevole. Se la sub è donna, magari anche il secondo e il terzo lo sono. Più si va avanti, più i genitali diventano sensibili e il piacere si stempera nel dolore.

Un ovetto vibrante con telecomando può aiutarti a forzare l’orgasmo, sia con la stimolazione interna sia con la stimolazione esterna. Se il tuo sub è donna, falle indossare l’ovetto e legala. A questo punto mettiti comodo e divertiti a provare tutte le funzioni dell’ovetto e ammira i suoi climax. Ancora e ancora e ancora.

Buon fine settimana e buon divertimento a entrambi.

Ho trent’anni e tre sporche passioni: la scrittura, la buona cucina e il BDSM.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × due =