Medical BDSM

Il medical BDSM, detto anche clinical BDSM, comprende una serie di pratiche con ambientazione medica. Il dominante assume il ruolo di un medico o un infermiere, mentre il sottomesso fa da paziente o cavia.

In ambito medico, è normale che ci sia una disparità di ruolo. Da una parte c’è il dottore, che sa cosa è giusto per noi e come farci stare meglio. Dall’altra c’è il paziente, che può solo subire le decisioni di chi ne sa più di lui. È quindi ovvio che siano nate delle pratiche BDSM basate su questo naturale rapporto di dominazione-sottomissione.

Il medical BDSM prevede procedure pseudo-mediche, nelle quali abbondano esami interni e umilianti. Il dominante può inserire sonde all’interno del sottomesso, per verificarne lo stato di salute. Può aprirne gli orifizi al limite per somministrargli cure particolari. Le scelte di gioco sono tante: l’importante è rimanere sempre nei limiti della ragionevolezza e del consenso. Inoltre, per garantire che il gioco proceda per il meglio, è importante scegliere un’attrezzatura ad hoc.

Le attrezzature usate nel medical BDSM sono in gran parte riprese da vere e proprie attrezzature mediche. Molte di queste sono ormai obsolete o sono state rielaborate con finalità erotiche. Rimangono comunque strumenti sicuri, concepiti per essere introdotti nel corpo umano. Sono quindi la scelta più saggia per chi sceglie provare il clinical play. Al contrario, improvvisare una sessione clinical con un’attrezzatura di fortuna potrebbe essere pericoloso.

Se vuoi dare nuova vita al gioco del dottore, prova le attrezzature per il medical BDSM di Ahhsi. Troverai solo prodotti sicuri e di alta qualità.